La nutrizione sana – accorgimenti importanti e il segreto dei calamari

Carissimi,

ho appena letto questa lettera ricevuta dal Dott. Al Sears che seguo da anni. La sua ricerca mi affascina e la trovo coerente e leale, oltre che generosamente diffusa senza gli scopi di lucro.

Ecco il suo consiglio importante per i grassi Omega 3 e la loro corretta proporzione e le risorse naturali.

Calamari sono il TOP!!!

A presto. Buona lettura!

11905 Southern Blvd.
Royal Palm Beach, FL 33411

13 dicembre 2020

Dear Mirjana Ilic,

Prima dei giorni dell’industrializzazione, la nostra dieta forniva tutti gli omega-3 di cui avevamo bisogno in due fonti perfette: pesce e carne.

Ma il mondo è cambiato. Le moderne pratiche di produzione alimentare hanno ridotto drasticamente la quantità di omega-3 nella nostra dieta. La carne e il pesce vengono ora allevati e allevati con una dieta innaturale a base di mais e altri cereali.

E quel cambiamento ha portato a una pericolosa diminuzione del nostro consumo di omega-3.

Allo stesso tempo, la nostra dieta moderna è cambiata per includere più oli omega-6 che mai, grazie all’aumento dell’uso di oli di mais, soia e girasole negli alimenti trasformati di oggi.

Gli oli omega-6 non sono necessariamente dannosi per te, ma devono essere consumati nel giusto equilibrio con gli omega-3.

Storicamente, gli esseri umani mangiavano cibi che contenevano omega-6 e omega-3 in un rapporto di circa 2: 1.

Ma il rapporto tra omega-6 e omega-3 nella moderna dieta americana è di circa 15: 1. Questo è un rapporto estremamente innaturale e malsano, ed è collegato a numerose malattie.

Quindi, come rimetti le cose in equilibrio?

Per prima cosa, torna alla dieta dei nostri antenati. Evita i cereali e gli alimenti trasformati e preferisci le carni nutrite con erba e il pesce selvatico.

Sfortunatamente, anche questo non è più sufficiente, rendendo gli integratori una necessità. Ma attenzione dell’acquirente …

La maggior parte degli integratori di olio di omega disponibili oggi sono gravemente carenti nei due acidi grassi omega-3 unici di cui il tuo corpo ha più bisogno. Sto parlando di DHA ed EPA.

Dico ai miei pazienti di assumere tra 600 mg e 1.000 mg di DHA più 400 di EPA ogni giorno. Questo è il 1.900% in più di DHA rispetto a questi marchi da banco.

La capsula di omega che Larry King spinge contiene 36,4 mg di DHA e 46,8 mg di EPA.1 E il gel morbido del grande produttore di integratori rossi non è migliore. La loro pillola di krill ha un misero 30 mg di DHA e 64 mg di EPA.

Il costoso farmaco di Big Pharma non contiene nemmeno DHA!

Come lettore abituale, mi hai sentito parlare dei benefici del DHA. Ma se sei un nuovo lettore o hai bisogno di un ripasso, dai un’occhiata agli incredibili benefici di questo importante acido grasso. Il DHA aiuta a:

Ridurre il rischio di malattie cardiache 2
Migliora l’immunità3,4
Proteggi il cervello dall’Alzheimer5
Combatti l’infiammazione 6
Diminuisci la depressione 7
Mantieni le ossa forti 8
Non lasciarti ingannare da oli omega-3 di qualità inferiore

Come ho detto prima, acquistare la marca più popolare di omega-3 non significa che stai ottenendo un prodotto di alta qualità. Ecco cosa suggerisco.

Smetti di prendere l’olio di pesce. La maggior parte degli integratori di olio di pesce proviene da acque inquinate che contengono sostanze chimiche come PCB e metalli pesanti come il mercurio. Questo è peggio che non prendere un integratore in primo luogo.
Prendi invece questo minuscolo olio animale. I krill sono animali simili ai gamberetti che non vivono abbastanza a lungo da assorbire grandi quantità di tossine, quindi non vengono contaminati. E i loro omega-3 sono immagazzinati sotto forma di fosfolipidi invece che di trigliceridi. Questo lo aiuta a passare meglio attraverso le membrane cellulari.
E uniscilo ai calamari. Ma assicurati che il tuo olio di calamari provenga da calamari che vivono al largo delle coste del Sud America nelle acque pure del Pacifico meridionale (illex argentinus).
Controlla l’etichetta. Assicurati che il tuo omega-3 contenga 600 mg di DHA e 400 mg di EPA. Calamari ha una delle più alte concentrazioni di DHA di qualsiasi alimento.
Aggiungi un po ‘di astaxantina. L’astaxantina aiuta anche gli oli a permeare i tessuti dove è necessario, incluso attraversare la barriera emato-encefalica dove il DHA può avvantaggiarti.
E prendi sempre gli acidi grassi omega-3 con un pasto. Ciò consente ai grassi di essere adeguatamente digeriti.

Per la tua buona salute,

Al Sears, MD, CNS

Rispondi